PRINCIPI FONDAMENTALI:


La Casa di Riposo Antoniani, eroga i servizi sanitari ed umani nel rispetto dei seguenti principi:

 

EFFICIENZA ED EFFICACIA:
I servizi e le prestazioni sono forniti secondo criteri d'efficienza ed efficacia, mediante l'uso appropriato e senza sprechi delle risorse e l'adozione di misure idonee per soddisfare i bisogni dell'ospite e promuovere il benessere. La residenza si impegna ad elaborare piani di miglioramento della qualità del servizio fornito e a rendere comprensibili gli obiettivi d'ogni attività e progetto verificando l'efficacia dei risultati ottenuti.

 

UGUAGLIANZA:
A tutti gli ospiti della residenza sono assicurate, in base al grado di bisogno riscontrato, opportunità di accesso ai vari servizi al fine di promuovere il loro benessere.
L'uguaglianza è intesa come divieto di ogni ingiustificata discriminazione e non come generica uniformità delle prestazioni.
L'erogazione delle prestazioni è ispirata al principio dell'uguaglianza dei diritti dei cittadini anziani senza alcuna distinzione per motivi di genere, razza, lingua, religione, opinione politica, condizioni fisiche ed economiche.

 

CONTINUITÀ:
L'organizzazione garantisce la continuità delle prestazioni mediante la predisposizione di opportuni turni di servizio, garantendo nelle 24ore adeguati livelli di assistenza. S'impegna, inoltre, a ridurre al minimo i disagi derivanti alle ospiti dal distacco del proprio ambiente familiare o da interruzioni o disservizi che si verifichino per causa di forza maggiore.

 

QUALITA' DELLA VITA:
La residenza si pone quale obbiettivo della propria attività, oltre l'assistenza e la cura dell'anziano, il miglioramento della qualità della sua vita, qualora le condizioni di disagio o di disabilità né impediscano la permanenza al proprio domicilio.
Per il raggiungimento di questo obbiettivo la residenza si avvale, ove possibile, del contributo diretto e della partecipazione dell'anziano e del suo nucleo famigliare, ricercati e promossi mediante il coinvolgimento, l'informazione e la possibilità di esprimere il proprio giudizio.

 

PARTECIPAZIONE:
Alla persona che abita nella residenza e ai suoi famigliari è riconosciuta la possibilità di partecipare al miglioramento del servizio attraverso la corretta informazione, l'espressione di pareri e la formulazione di proposte mirate al raggiungimento ed al mantenimento dello stato di benessere direttamente all'interno del sistema qualità aziendale. A tale proposito è disponibile all'ingresso della Cdr un questionario anonimo che le ospiti o i loro familiari possono compilare per esprimere il loro grado di soddisfazione verso le prestazioni ricevute.
Periodicamente i risultati emersi vengono valutati dalla Direzione ed esposti perché tutti possano prenderne visione.
Anche gli operatori possono compilare un questionario di soddisfazione con le eventuali osservazioni.
La residenza, inoltre, favorisce all'interno della struttura la presenza e l'attività degli organismi di volontariato e di tutela dei diritti degli utenti.

 

IMPARZIALITA':
L'Amministrazione si impegna affinchè gli operatori dei servizi si attengano ai criteri di obbiettività, imparzialità e giustizia.